Operazione Colomba in Libano e Siria

Dal 2013 i volontari di Operazione Colomba vivono in Libano con i profughi siriani in una tenda nel campo di Tel Abbas, a pochi chilometri dal confine siriano. La guerra in Siria, oltre ad aver causato centinaia di migliaia di morti, è la più grande emergenza umanitaria dal dopoguerra, che ha creato 5 milioni e mezzo di profughi. Di questi, circa un milione e mezzo sono in Libano, un Paese di 4,5 milioni di abitanti che, se finora ha tollerato la presenza di così tanti profughi, ultimamente sta attuando politiche repressive per costringerli ad andarsene.

Aderendo alla campagna "Tutti per Uno" adotterai un volontario di Operazione Colomba in Libano, permettendoci di continuare a garantire una presenza internazionale, nonviolenta e neutrale, che per i profughi siriani è fonte di maggiore sicurezza. Grazie a te, potremo continuare a vivere con loro ogni giorno, favorendo il collegamento tra i reali bisogni dei profughi e chi può soddisfarli (ONU, Istituzioni...), accompagnandoli nei loro spostamenti per mediare le tensioni che si potrebbero sviluppare con esercito e polizia libanesi e con la comunità locale. Oltre a ciò, i volontari potranno continuare a segnalare le famiglie più vulnerabili perché possano essere inserite in Corridoi Umanitari verso l’Europa e a promuovere la Proposta di Pace per la Siria, elaborata insieme a i profughi stessi, che chiede il rientro in Siria in zone umanitarie sicure.

Con 15 € al giorno Operazione Colomba garantisce la presenza di un Operatore di Pace sul campo. Aderisci alla campagna “Tutti per Uno”, con il tuo sostegno continuativo (15, 30, 45...) donerai giorni di pace!

SI CI STO! Scelgo di sostenere un Operatore di Pace con

Carrello solidale

Carrello vuoto...