Un pulmino dalle mille vite

Per maggiori informazioni puoi scrivere a infoapg23@apg23.org oppure chiamaci

"La nostra famiglia si modifica costantemente in base alle persone che accogliamo, e così le nostre esigenze. Ad esempio, quando viveva con noi un ragazzo con la SLA avevamo un pulmino attrezzato per disabili, poi lo abbiamo dato ad un'altra casa famiglia che lo avrebbe usato. Cresciamo quando arrivano nuove persone e siamo stati anche in 14 in casa: ragazze madri, vittime di violenza, bimbi in affido e disabili psichici… Oggi siamo in 12: io e mia moglie, i nostri 4 figli e le persone che insieme accogliamo.

Ci serve un pulmino per contenerci tutti e quello che avevamo era ormai davvero vecchio. Ora abbiamo un nuovo Opel Vivaro Combi. Ma in realtà non è nostro. È a disposizione di tutti, perché in Comunità siamo abituati che chi ha un mezzo – soprattutto se nuovo – lo mette a disposizione di chi ha bisogno. È addirittura una risorsa per le squadre di calcio e di basket dei miei figli che, quando devono portare i ragazzini a qualche torneo, sanno di poter contare anche sul nostro mezzo.

Nonostante i mille usi, come sempre lo terremo con molta cura, trattandolo bene e preservandolo. Così, il pulmino potrà essere utile alla nostra famiglia e alle altre case famiglia del nostro territorio per più tempo possibile. E anche quando non sarà più adatto a noi, potremo passarlo ad altre realtà della Comunità che gli daranno una seconda vita, magari meno impegnativa, con meno chilometri da percorrere ogni giorno, come per esempio i centri diurni".

Fabio

Papà della Casa Famiglia San Giorgio, Fossano (CN)

 
 
Ci sono altre 500 famiglie e case famiglia come la nostra nella Comunità Papa Giovanni XXIII e oltre 41.000 persone che ogni giorno contano sul nostro aiuto.
 
Continua a starci vicino e sostenere le Case Famiglia APG23!
 


Carrello solidale

Carrello vuoto...